Assimpredil Ance organizza a Lodi un ciclo di seminari
per illustrare le novità del Decreto del Fare

20100428_download_90827Assimpredil Ance, – www.assimpredilance.it – con il patrocinio della Camera di Commercio di Lodi, ha organizzato un ciclo di seminari a Lodi per illustrare le principali novità introdotte dal decreto legge 21 giugno 2013, n. 69 (c.d. Decreto del Fare) aggiornate con legge di conversione n. 98/2013, e alcune novità in materia di ambiente e autotrasporto di fondamentale importanza nell’attività quotidiana delle imprese.Il provvedimento prevede, in particolare, specifiche norme per il settore edile che innovano e, a volte, semplificano le procedure e gli adempimenti per il nostro comparto. Gli incontri formativi, aperti anche ai liberi professionisti, si terranno il 4 e il 10 dicembre, a partire dalle ore 10.00, presso la sede di Seminario sul Decreto del Fare. Gli approfondimenti saranno forniti dai funzionari dell’Associazione e verteranno sulle seguenti tematiche:

4 dicembre 2013: Urbanistica

· indennizzo da ritardo nella conclusione del procedimento;

· proroga dei titoli abilitativi e delle convenzioni urbanistiche;

· ristrutturazione senza vincolo di sagoma;

· deroga regionale ai limiti di distanza tra i fabbricati;

· attività edilizia libera;

· agibilità parziale;

· SCIA e CIAL: autorizzazioni preliminari;

· permesso di costruire per immobili vincolati ed efficacia della autorizzazione paesaggistica.

 10 dicembre 2013: Appalti, ambiente e autotrasporto 

 Ambiente

· Materiali dascavo: nuove procedure per il riutilizzo

· Materiali di riporto: analisi test di cessione

· Aggregati riciclati

 Autotrasporto

· Adempimenti che l’impresa deve osservare;

· Adempimenti a carico del conducente

 Appalti

· Responsabilità solidale

· DURC

· Anticipazione corrispettivo appalto

· Offerte anomale

· Indicazione del costo del personale

La partecipazione all’incontro è gratuita; gli interessati sono pregati di comunicare la propria partecipazione tramite e-mail m.mazzeo@assimpredilance.it.

Lascia un commento

Top