ASAlaser corre con i maratoneti

asa

ASAlaser è un’azienda specializzata nella ricerca e produzione di soluzioni terapeutiche laser dedicate ai podisti con problematiche muscolari e tendinee anche di di lungo corso.

Oltre 1 milione di italiani si cimentano nella corsa, imbattendosi spesso in dolorose problematiche muscolari e tendinee soprattutto se l’allenamento è scarso. Lo stop imposto dalla stagione fredda non aiuta e la ripresa dell’attività sportiva non deve dunque essere sottovalutata: il podista esperto e il runner da fine settimana possono essere colpiti da patologie come tendiniti, distorsioni della caviglia, problemi al tendine d’Achille, ma anche strappi muscolari e fasciti plantari.”Le patologie che comunemente si scatenano durante la corsa”, spiega Francesco Atzeni, fisioterapista, coordinatore CEMES (Centro Medico di Fisiokinesiterapia di Vicenza), “in chi fa maratone, mezze maratone o lunghe distanze sono le rachialgie, i piccoli stiramenti muscolari e, soprattutto, le tendiniti, in particolare quelle inserzionali sul tendine d’Achille e sulla zampa d’oca, alla cui base ci sono traumi e microtraumi dovuti al loro uso eccessivo durante la pratica sportiva”.. Serie le implicazioni soprattutto per i runners di professione che non possono permettersi stop per lunghi periodi: lo scotto del mancato allenamento può infatti essere più doloroso di una fascite plantare trascurata.

UN PROBLEMA DUE SOLUZIONI

Controllare il dolore e ridurre l’infiammazione per permettere una ripresa dell’attività in tempi stretti sono traguardi che ASAlaser (azienda da oltre 30 anni in prima linea nella ricerca e produzione di soluzioni terapeutiche laser) è riuscita a raggiungere, mettendo a disposizione degli amanti della corsa due soluzioni terapeutiche laser: Hilterapia® e Laserterapia MLS®. La prima permette di combattere sia il sintomo – il dolore – sia la patologia grazie al trasferimento in profondità, veloce e sempre controllato, dell’energia. I suoi effetti antalgico, antiinfiammatorio e decontratturante, incrementando la funzionalità fin dalla prima applicazione, consentono inoltre un miglior percorso riabilitativo. “Un trattamento precoce con Hilterapia®”, conferma a riguardo Atzeni, “può abbreviare i tempi di recupero fino al 50% e evitare in molti casi la cronicizzazione. La terapia di ASAlaser non solo accelera i processi riparativi, ma utilizzata per due/tre sedute anche dopo il raggiungimento dell’obiettivo terapeutico, permette un recupero più rapido delle performance sportive”.

Performance sportive recuperabili anche puntando su MLS® che, migliorando la circolazione sanguigna e il rilassamento muscolare, si è rivelata utile, ad esempio, alla cura delle tendiniti. Lo racconta Nathan Freeburg, runner in forza al Race Team PRC (Portland Running CO) con un problema cronico al tendine d’Achille non risolto né con fisioterapia, attività di rafforzamento dei muscoli e agopuntura. A fargli cambiate velocità un ciclo di sedute con MLS® praticato all’Advanced Pain Management Center di Beaverton. “Rapido nell’applicazione, 10 minuti a trattamento, e veloce nei risultati. Dopo 3 sedute il dolore che mi accompagnava da tempo era pressoché sparito. A seguito però di una lunga corsa o di un allenamento duro tornava a farmi visita anche se in forma più lieve. Quando si tratta di lesioni non c’è una soluzione semplice ma ci sono strumenti di recupero molto validi come MLS®, perfetto, invece, per affrontare una problematica in prossimità di una gara”. Lo testimonia anche il fisioterapista Massimiliano Sicheri con esperienze sul campo avendo trattato corridori impegnati in competizioni altamente impegnative come il Tor Des Geants, endurance trail di fama internazionale. “Il prodotto si è dimostrata davvero utile per ossigenare i quadricipiti delle gambe, sottoposti ad uno stress davvero forte. Per permettere ai muscoli di defaticarsi abbiamo trattato con la laserterapia di ASAlaser gli arti inferiori e soprattutto i piedi, in modo da consentire il miglior recupero in tempi ridotti”.

Lascia un commento

Top