Arriva in Italia la prima stampante 3D di Ricoh

RICOH AM S5500P

Grazie a RICOH AM S5500P, le aziende italiane dell’industria manifatturiera possono evolvere verso l’additive manufacturing e rispondere a esigenze di innovazione sempre nuove.

Presentata lo scorso novembre, Ricoh AM S5500P utilizza la tecnologia SLS (Selective Laser Sintering) per la lavorazione di materiali plastici ed è progettata per offrire elevata qualità e rispondere alle esigenze dell’industria manifatturiera supportando materiali innovativi come il polipropilene (PP) e più tradizionali come la poliammide (PA). Questi materiali sono di importanza strategica per il settore manifatturiero, in particolare per l’industria dell’automotive. Ricoh AM S5500P è disponibile in Italia, Regno Unito, Germania, Belgio, Lussemburgo e Olanda.

La notevole area di costruzione – (L) 550 mm x (P) 550 mm x (A) 500 mm – consente di produrre oggetti di grandi dimensioni, evitando così il post-assemblaggio dei componenti, oppure di realizzare varie parti nel corso di un’unica lavorazione. Il sistema smart re-coater distribuisce il materiale in modo omogeneo mediante rullo sull’area di modellazione, garantendo così una qualità costante. Ricoh AM S5500P è dotata di numerosi supporti meccanici che la rendono un dispositivo affidabile e in grado di mantenere qualità nel tempo. I parametri di lavorazione (esempio: potenza del laser e temperatura interna) sono modificabili dall’utente mediante il software integrato.

Lascia un commento

Top