Andrea Boldi è il nuovo presidente
di Arezzo Fiere e congressi

Andrea_BoldiAndrea Boldi è il nuovo presidente di Arezzo Fiere e congressi Spa, il più importante polo fieristico e congressuale del Centro Italia con un calendario di 20 manifestazioni, di cui 12 organizzate direttamente. Come punto di riferimento del distretto orafo aretino, che conta 1.200 aziende e 11 mila addetti, ad Arezzo Fiere e congressi fanno capo i brand Oroarezzo, la mostra internazionale dell’oreficeria, argenteria e gioielleria, Bi-jewel, il salone del bijoux e del gioiello fashion, Cash&Carry, rivolto esclusivamente ai grossisti, Gold in Italy, l’unico evento espositivo nazionale totalmente dedicato al Made in Italy orafo.Andrea Boldi, 46 anni, imprenditore e titolare dell’azienda Nemesi di Arezzo, è presidente degli Orafi di Confartigianato Arezzo. Gli altri componenti del consiglio di amministrazione sono Michele Colangelo, vice presidente, Zelinda Ceccarelli e Mauro Pallini, Alessia Gualdani, Elio Vitali e Giulio Arrigucci.

“Fiera di Arezzo deve assumere un ruolo sempre più incisivo nel supportare lo sviluppo del tessuto produttivo del territorio, a livello nazionale e internazionale. Mi riferisco in particolare al distretto orafo, di cui è riconosciuta la leadership nel panorama produttivo italiano”, dice Boldi. “Ci sono grandi potenzialità nel settore congressuale grazie all’avvio dell’operatività del nuovo centro congressi, una struttura all’avanguardia per tecnologie e servizi destinata a diventare un punto di aggregazione per eventi e meeting, e che sono certo porterà benefici per l’indotto valorizzando allo stesso tempo la storia, l’arte, la natura e le tradizioni della nostra terra”.

Boldi non nasconde l’ambizione di voler fare di Arezzo Fiere e Congressi un player di riferimento nel mercato fieristico italiano, vetrina del Made in Italy imprescindibile per l’incontro tra domanda e offerta. “L’appoggio convinto delle istituzioni e delle categorie economiche, gli investimenti nelle strutture espositive, il nuovo centro congressi, fanno sì che Arezzo Fiere abbia tutte le carte in regola per essere attrattiva nei confronti di espositori, buyer e dettaglianti italiani ed esteri”. Il prossimo appuntamento in calendario, è la 35^ edizione di Oroarezzo che si svolgerà dal 5 all’8 aprile e per il quale sono attesi circa 500 espositori in rappresentanza di tutti i distretti italiani dell’oro e del gioiello e buyers provenienti da oltre 80 Paesi.

Lascia un commento

Top