Roma ancora in testa nella classifica delle province
con il maggior numero di imprese attive

ediliziaCon oltre 285 mila sedi d’impresa attive Milano resta ancora al secondo posto nella classifica delle province italianedopo Roma, prima con 337 mila (6,5% del totale nazionale). Le imprese del capoluogo lombardo sono il 5,5% del totale nazionale e il 35% del totale regionale. Tra i settori che pesano di più a Milano, le attività commerciali (24,9%), le costruzioni (14%), le attività immobiliari (10,7%), quelle manifatturiere (10,6%), le professionali (8,4%) e i servizi di alloggio e ristorazione (6%). Rispetto al 2012 crescono soprattutto il comparto della fornitura di energia elettrica, gas e vapore (+14,3%), il settore noleggio, agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese (+4,4%) e i servizi di alloggio e ristorazione (+3,3%). Rispetto all’Italia l’impresa milanese sembra specializzata principalmente in attività immobiliari (10,7% contro 4,8% italiano), nelle attività professionali, scientifiche e tecniche (8,4% del totale contro il 3,4% italiano) e nei servizi di informazione e comunicazione (4,5% contro 2,2% italiano). Resta basso, invece, il peso dell’agricoltura, 1,3% delle imprese attive contro il 15,1% (13,8 punti percentuali in meno rispetto all’Italia). 

Lascia un commento

Top