Al via in Valtellina la Cernobbio dei dealer automotive

Si è svolto a Mantello (SO)  la quarta edizione di Anticrisi Day 2012, o meglio conosciuta come la “Cernobbio dei Dealer”, nell’ambiente automotive. L’incontro è stato organizzato tra i professionisti della filiera automobilistica per confrontarsi sulle problematiche del settore,  trascorrendo insieme un fine settimana all’insegna di una visione diversa del futuro. Anche quest’anno l’incontro ha visto la partecipazione di relatori d’eccezione che hanno portato agli oltre 500 partecipanti il loro contributo su argomenti economici, sociali e culturali di grande attualità. In parallelo al meeting a porte chiuse riservato ai concessionari e ai dealer Operator incentrato su quattro chiavi di lettura della Dealer Perspective – finanziaria, conto economico, legale e format distributivi -; si è tenuto il workshop “Un segmento strategico, la donna tra managerialità e capacità di spesa”.
Ieri è stato presentato  “Outlook al 2020 sulla Mobilità”, il primo grande studio socio economico sulla domanda individuale e l’offerta di mobilità condotta da Domenico De Masi a cui ha fatto seguito, nel pomeriggio, una round table delle competenze manageriali del­la filiera automobilistica, moderata da Gian Primo Quagliano (Econometrica), a cui parteciperanno, per discutere dei risultati della ricerca con il management, grandi dealer ad alcuni degli stakeholders di Autopromotec.

Ma che cosa è Anticrisi Day? La risposta dalle parole di Umberto Seletto (nella foto), ideatore del format: “…vorremmo colmare un vuoto di racconto e di narrazione che ci sembra attraversi la nostra comunità in momenti come questo. Momenti cui il barometro finanziario ed economico tocca il minimo storico e dove i nostri costumi e consumi sono guidati, anche in tempo di recessione, da bisogni più emotivi che razionali. E lo facciamo andando a raccogliere storie ed esperienze esemplari che ci aiutino a prendere il coraggio che ci serve. Che ci serve ad essere più indipendenti. Questo cammino verso la maggiore autonomia dei Dealer, non conflittuale, passa anche attraverso momenti come questo.”

Anticrisi Day (ACD) è una community della distribuzione di auto che vede nella condivisione di idee il motore principale per superare i momenti negativi. È un mondo di appassionati che si ritrovano ogni anno e che credono nel rispetto, nella maturità del dialogo e nel grande impegno professionale e sociale. È uno spazio trasversale di espressione. È un luogo del rispetto solidale della sofferenza. Nell’edizione 2011 del contest era presente l’11% della distribuzione auto italiana, per un totale di quasi 100 imprese. Concessionari che contano indicativamente 4.000 dipendenti e un patrimonio netto pari a circa 290.000.000 di euro. Nel percorso etico e simbolico di questa community la nascita di Anticrisi Day Onlus per  fissare ulteriore rigore e chiarezza negli obiettivi di fondo del forum e del network: costruire occasioni di incontro e documentazione per la ridefinizione delle relazioni di filiera. Relazioni aperte, rispettose e fondate su un equilibrio diverso delle parti attrici; evidenziare chiaramente che nessun obiettivo di lucro commerciale di promozione prodotto, di relazione privilegiata ha diritto di cittadinanza in Anticrisi Day; fissare degli obiettivi positivi di solidarietà e attenzione sociale al lavoro della community.

Lascia un commento

Top