Al Gamescom di Colonia presenti 19 aziende brasiliane

Gamescom si sta svolgendo a Colonia nella sua decima edizione con una grande rappresentanza dell’industria dei videogiochi brasiliana, uno dei settori in più rapida crescita del Paese

L’industria brasiliana del gioco è in piena espansione. Con 60 milioni di giocatori e un valore di 4,1 miliardi di dollari, si colloca tra le prime 13 al mondo. Alla Gamescom di Colonia, la più grande fiera mondiale di videogiochi e computer, il Brazilian Game Developers Export Program (BGD) e Apex-Brasil, l’agenzia brasiliana per la promozione del commercio e degli investimenti, supporteranno 19 aziende nel padiglione brasiliano. “Il Brasile ha una grande comunità di sviluppatori di videogiochi di talento. Con la nostra presenza a Gamescom, vogliamo rafforzare la loro reputazione a livello internazionale. Ecco perché siamo molto entusiasti di costruire nuove relazioni che ci permettano di ampliare le nostre collaborazioni – compresi gamers e partner commerciali”, afferma Marcia Nejaim, Business Director di Apex-Brasil. Ecco le 19 aziende presenti: Aquiris Game Studio S.A., Arcolabs, UOL BoaCompra, Canvas Games, Gameplan Consulting, Epopeia Games, Hoplon Infotainment, Joysticket, Kokku, Level Up! Ltda interattiva, Loomiarts, Lumentech, Giochi Manifesto, Nano Biztools, Oktagon Games, Sinergia Studios, Tapps Games, Virgo Game Studios e Webcore Games .

L’industria brasiliana del gioco in ripresa
“In Brasile l’industria del gioco è una delle industrie in più rapida crescita. Un ulteriore incremento del 13% è previsto per il 2019”, afferma Roberto Jaguaribe, Presidente di Apex-Brasil. Recenti dati del Ministero della Cultura brasiliano, raccolti in un’indagine su 375 aziende brasiliane, confermano questa tendenza. Tra il 2016 e il 2017 sono stati prodotti circa 1700 giochi, di cui il 43% per cellulari e il 24% per computer. Le tecnologie della realtà virtuale (10%) sembrano essere più importanti dei giochi per console (5%). Nel complesso, il numero di giochi prodotti in questo periodo è aumentato di quasi il 30%. Inoltre, anche la percentuale di donne che operano nell’industria brasiliana del videogioco è salita al 21% ed è triplicata dal 2014. Quest’anno Gamescom festeggia il suo decimo anniversario e continua il proprio percorso di successo. Dal 21 al 25 agosto, circa 350.000 visitatori sono attesi nei 201.000 metri quadrati di superficie espositiva. Con espositori provenienti da circa 40 Paesi, Gamescom mette in risalto ancora una volta la propria posizione di leader europeo per l’industria dei videogiochi. L’area business ospiterà 16 padiglioni internazionali di produttori di giochi, associazioni e fornitori di servizi provenienti da Belgio, Brasile, Canada, Cina, Inghilterra, Francia, Hong Kong, Italia, Giappone, Corea, Malta, Paesi Bassi, Spagna, Svezia, Svizzera e Taiwan.

Apex – Brasil – Agenzia Governativa Brasiliana per la Promozione del Commercio e degli Investimenti – ha come obiettivo la promozione dei prodotti e dei servizi brasiliani all’estero e l’attrazione degli investimenti diretti esteri nei settori ritenuti strategici per l’economia brasiliana. L’industria del gioco è un importante driver di crescita per l’economia brasiliana. Pertanto, Apex-Brasil sostiene gamers e sviluppatori. In generale, l’agenzia rappresenta più di 11.000 aziende in 80 diversi luoghi con un’esportazione di beni e servizi in 200 mercati.

Top