Agricoltori allo stremo

Commissioni d’inchiesta, sistemi informatici in tilt, crediti non corrisposti per le assicurazioni agricole per oltre 500 milioni di euro. È dedicata alla Politica agricola comune (Pac) – e ai suoi aiuti in favore degli agricoltori che però stentano a riceverli – la copertina de L’Informatore Agrario di oggi.

Nel numero, tutte le falle di un sistema che sembra essere sempre più ingestibile per il ministero delle Politiche Agricole (e i suoi bracci operativi, come Agea, Sian) e ora anche per alcune importanti Regioni del Nord, Emilia Romagna e Lombardia in primis. Sullo sfondo, oltre alle sofferenze della filiera, il debito monstre di fondi non arrivati agli agricoltori per gli atavici ricalcoli e ritardi gestionali, anche il nuovo ruolo di Consip da cui si attende – per ora invano – la stesura di un bando da 555 milioni di euro per l’informatizzazione di un settore che su questo già spende 85 milioni di euro all’anno di soldi pubblici. Un “bollettino di guerra”, scrive il direttore Antonio Boschetti, su cui i politici e in particolare il ministro Martina si giocano la propria credibilità. “È il momento di affrontare i problemi davvero – ha proseguito nell’editoriale – al di là dei comunicati stampa e delle interviste”.

Edizioni L’Informatore Agrario, è la casa editrice, con sede a Verona, che da 70 anni offre un servizio di informazione e formazione agli imprenditori agricoli. Tre le testate di riferimento: il settimanale dedicato all’agricoltura professionale L’Informatore Agrario, il mensile per l’agricoltura part-time e hobbistica Vita in Campagna e MAD – Macchine Agricole Domani, dedicato al mondo della meccanica agraria, oltre a un ampio catalogo di libri e altri supporti multimediali su temi specializzati.

Lascia un commento

Top