PowaTag in Danimarca per spingere l’mcommerce

powatag

Powa Technologie e AFA JCDecaux hanno stretto un accordo per cui, in Danimarca, i consumatori potranno fare i loro acquisti mcommerce in comodità 24 ore al giorno con il proprio smartphone semplicemente scansionando i tag presenti sopra migliaia di cartelloni pubblicitari, alle fermate degli autobus e su altri arredi urbani creati appositamente da AFA JCDecaux. PowaTag interagisce con qualsiasi strumento mediatico per permettere agli utenti di fare acquisti e altre operazioni in semplici pochi passaggi, trasformando l’unione di brands in un innovativo canale di vendita.

L’accordo è stato agevolato da un altro partenariato, quello tra Powa e Danske Bank, banca leader danese che ha dato a PowaTag la possibilità di riscuotere pagamenti sulla piattaforma mobile attraverso l’applicazione gratuita della banca usata da più di due milioni di danesi. L’app della banca danese è la più usata nei Paesi Nordici, con oltre 12 miliardi di corone elaborate in transazioni da quando e’ stata resa scaricabile.

La Danimarca sarà il primo Paese nordico a sperimentare il rivoluzionario servizio di AFA JCDecaux, che opera in 60 Paesi al mondo, permettendo anche agli altri Paesi scandinavi di fare lo stesso in un prossimo futuro.

Perché partire dalla Danimarca? I motivi stanno nei numeri: oggi più dell’85% dei danesi possiede uno smartphone e le vendite eCommerce sono fiorenti, con un fatturato in aumento del 31% a partire dal 2012 (solo nel 2014 sono stati fatturati 54,5 miliardi di corone danesi). La Danimarca sta progettando di rottamare i pagamenti in contanti obbligatori, tanto che il 33% del commercio elettronico danese è condotto attraverso uno smartphone o tablet.

 

Lascia un commento

Top