AAA nel Mezzogiorno cercasi urgentemente area maneger

AAA: cresce l’interesse delle aziende italiane per il Mezzogiorno, con investimenti in personale nell’area del 20-50% rispetto al 2016, in particolare nei settori dell’Automazione Industriale (+20%) dell’ Heating, Ventilation and Air Conditioning (+50%), dell’Automotive (+30%) e dei Servizi (+20%): lo rivela un’analisi di Technical Hunters. La figura più ricercata dalle aziende, al momento, è quella dell’Area Manager.

“Il boom di investimenti aziendali nel Mezzogiorno dipende dal fatto che in alcuni settori industriali il mercato estero ha perso di appetibilità rispetto a qualche anno fa” spiega Emanuele Franza (nella foto), manager Technical Hunters. “Allo stesso tempo, il Centro e il Sud Italia sono in ripresa da un punto di vista economico e di concentrazione aziendale, grazie a società multinazionali che sempre più spesso decidono di basare la propria sede italiana in queste zone”. In questo contesto, si registrano ora pesanti investimenti legati all’assunzione diretta di figure commerciali che seguano questi territori, spesso con formule di “home office”. La figura più ricercata da questo punto di vista è quella dell’Area Manager, una risorsa che sappia muoversi agilmente in questa area geografica e per la quale è previsto un reddito annuo lordo che varia da 40.000 a 45.000 EUR.

Si attende ora di capire l’effettivo peso del Mezzogiorno in termini di fatturato aziendale. “I prossimi trimestri ci diranno se il Mezzogiorno potrà risultare trainante per le aziende italiane o se si rivelerà un semplice complemento rispetto a quanto prodotto dalle imprese nelle altre zone d’Italia” conclude Franza.

 

Lascia un commento

Top