YARE

LA 6a EDIZIONE DI YARE
VA IN SCENA CON IL PATROCINIO DI NAUTICA ITALIANA
Milano, 24 marzo 2016. NAUTICA ITALIANA, l’associazione affiliata a Fondazione Altagamma
che riunisce le eccellenze “Made in Italy” dell’intero comparto – Industria, Servizi e Territori –
sceglie di supportare YARE con il proprio patrocinio, riconoscendone l’importanza per il comparto.
YARE è infatti la più innovativa manifestazione in Italia dedicata al refit e all’aftersale dei super e
megayacht. La 6a
edizione si svolge a Viareggio e a Marina di Carrara dal 6 all’8 aprile, in
contemporanea con la 14a
edizione di Seatec – Salone internazionale della tecnologia, della
componentistica, del design e della subfornitura applicate alla nautica da diporto – e con l’8a
edizione di Compotec – rassegna internazionale dei compositi e delle tecnologie correlate.
“NAUTICA ITALIANA non poteva che supportare un evento innovativo e unico per il settore del
refit&aftersale, come YARE – commenta Lamberto Tacoli, presidente di NAUTICA ITALIANA -.
Valorizzare il comparto nautico italiano e tutte le sue eccellenze è uno degli obiettivi della nostra
associazione e YARE rappresenta una grande opportunità di business e un’ulteriore occasione per
far comprendere agli operatori internazionali l’alta qualità dei servizi nautici offerti dalle nostre
aziende”.
Organizzato da NAVIGO, centro per l’innovazione e lo sviluppo della nautica italiana, YARE si
distingue per l’elevata professionalità di operatori e visitatori e per facilitare l’incontro, il contatto e il
networking tra le aziende e gli utenti finali del refitting, tra cui i comandanti, i broker, le società di
gestione dei grandi yacht, i surveyor, i rappresentanti degli armatori.
In aggiunta agli incontri B2B e al The Superyacht Captains’ Forum che si svolgono a CarraraFiere,
nel programma di YARE 2016 sono previsti anche momenti più informali durante i quali i
Comandanti – che svolgono un ruolo fondamentale nelle scelte degli armatori per il refit e
l’aftersale – e le imprese del settore hanno l’opportunità di entrare in contatto e avviare business in
suggestive location del territorio.
L’importanza della manifestazione è confermata anche dalla scelta di tutte le aziende del Refit
associate a NAUTICA ITALIANA di partecipare alla prossima edizione di YARE.
Un segmento, quello del Refit&Repair, che rappresenta un’eccellenza nell’eccellenza del
comparto; considerato fino a pochi anni fa come una nicchia di mercato, ora riveste un ruolo
significativo nell’economia globale della Yachting Industry, come confermano i dati del Superyacht
Intelligence Annual Report’s Global Order Book 2016, che evidenziano come nel ranking mondiale
della cantieristica del Refit & Repair dei grandi yacht si trovi nelle prime posizioni anche l’Italia,
rappresentata dal brand Amico&Co., tra i fondatori di NAUTICA ITALIANA. L’Associazione conta
tra i suoi soci già 7 brand attivi nel Refit&Repair che, complessivamente, raggiungono un fatturato
di 83 milioni di euro, e rappresentano il 59% del valore della produzione cantieristica nazionale nel
settore del Refit&Repair.
YARE, inoltre, ha sviluppato una serie di iniziative per la promozione dei servizi e dell’offerta
turistica e costiera, tema di particolare interesse per NAUTICA ITALIANA che già oggi accoglie in
tale ambito le eccellenze del nostro Paese: sono 10 gli associati, tra servizi costieri e marina, che
costituiscono il vanto dei nostri Territori.
Mercato e prospettive future, sono alcuni dei temi del convegno internazionale “Superyacht
Captains Forum”, organizzato da Superyacht Group, che si terrà il 6 aprile, giornata inaugurale di
YARE, e che vedrà tra i relatori Lamberto Tacoli, Presidente di NAUTICA ITALIANA.
Il forum, che durerà un’intera giornata, è articolato in due tavole rotonde e una serie di seminari
didattici per approfondire grazie al contributo di esperti del settore, l’andamento del comparto
nautico in Italia e all’estero; i cambiamenti che in futuro influenzeranno la nautica da diporto nel
nostro Paese.
Ulteriori informazioni su NAUTICA ITALIANA
NAUTICA ITALIANA, associazione affiliata a Fondazione Altagamma, è nata a inizio settembre 2015
dall’iniziativa di 25 dei più importanti produttori nel settore nautico del nostro Paese con lo scopo di riunire le
eccellenze dell’intero comparto – Industria, Servizi e Territori – e con l’obiettivo di disegnare la strategia di
sviluppo e crescita del comparto sia a livello nazionale che internazionale e restituire al settore l’elevato
livello di reputazione che merita.
Aperta alla collaborazione con altre importanti realtà del settore, come i Territori e i Distretti regionali, opera
con un criterio selettivo incentrato sulla Carta dei Valori nonché sulla condivisione del progetto strategico.
Il posizionamento di NAUTICA ITALIANA e la particolare attenzione ai mercati internazionali, la rendono
naturalmente affine a Fondazione Altagamma, che dal 1992 riunisce le imprese dell’alta industria culturale e
creativa italiana riconosciute come autentiche ambasciatrici dello stile italiano nel mondo. L’affiliazione a
Fondazione Altagamma, deriva infatti dalla consapevolezza di poter creare forti sinergie con altri comparti di
prestigio eccellenti per rafforzare ulteriormente il ruolo della nautica nel suo complesso.
Per raggiungere gli obiettivi, l’associazione ha messo a punto “NAUTICA 365”, un progetto strategico a 360°
per 365 giorni all’anno basato su tre pilastri portanti: il Manifesto della Nautica Italiana con nove proposte
legislative concrete per supportare la crescita del comparto; il “Contratto etico” a garanzia di serietà e
trasparenza e un piano di promozione nazionale e internazionale con una nuova strategia di eventi per il
comparto.
Il Comitato di Presidenza è composto da sette membri: Presidente – Lamberto Tacoli; Vice Presidenti –
Luigi Alberto Amico, Cataldo Aprea, Fabio Boschi, Giovanna Vitelli; Consigliere – Corrado Salvemini; a cui
si aggiunge il Segretario Generale – Lorenzo Pollicardo.

Lascia un commento

Top