90 milioni di presenze per la Toscana turistica

Il 2016 è stato un anno positivo per il turismo in Toscana, con le presenze turistiche cresciute del +3%, consolidando il risultato dell’anno precedente (+2.9%).

Una tendenza positiva trainata dai turisti stranieri (+3.5%) ma a cui hanno contribuito anche i viaggiatori italiani le cui presenze, nell’anno appena terminato, hanno fatto registrare una crescita del +2.5%. “La Toscana”,  ha sottolineato Alberto Peruzzini, direttore di Toscana Promozione Turistica, “si riconferma una meta turistica con una grande attrazione grazie, in primo luogo, al costante trend di crescita di Firenze, ma anche per il forte appeal che la nostra offerta ambientale, naturalistica ed enogastronomica ha nei confronti dei turisti di tutto il mondo. E anche per il 2017 prevediamo un aumento delle presenze turistiche del +4% in linea con il 2016”, per la prima volta le presenza hanno superato i 90 milioni, contando sia chi passa le sue vacanze toscane in una struttura ricettiva ufficiale, hotel o bed&breakfast, e chi, invece, alloggia in strutture non commerciali, in primo luogo case.

Toscana Ovunque Bella

In vista della crescita prospettata, la Regione si propone di incoraggiare il settore, anche grazie al nuovo progetto di promozione turistica “Toscana Ovunque Bella”, che ha come obbiettivo il rilancio d’immagine di piccole e grandi realtà del territorio. “Abbiamo voluto dotare i 271 comuni toscani non di un ennesimo sito ma una modalità nuova per raccontarsi sul web, facendo promozione della nostra regione con delle pagine in cui la storia della destinazione Toscana viva attraverso gli episodi speciali narrati da speciali testimonial”, ha dichiarato Stefano Ciuoffo, assessore al turismo della regione Toscana, “Un progetto di crowd storytelling dove offriremo al turista e al curioso una Toscana da riscoprire sotto sfaccettature diverse o una Toscana che entra in sintonia subito con chi cerca un viaggio che si esperienza”.

Il turismo in Toscana da Gennaio a Ottobre 2016

In attesa dei dati consolidati relativi all’andamento del turismo in Toscana per il 2016, un maggior dettaglio sulla passata stagione turistica ci viene fornito dalle rilevazioni di Banca d’Italia, con riferimento al turismo internazionale. Dall’indagine condotta dalla banca centrale della Repubblica italiana emerge come, da gennaio a ottobre 2016, gli arrivi di turisti stranieri in Toscana siano cresciuti del +10% rispetto allo stesso periodo del 2015, mentre le presenze nelle strutture ricettive ufficiali (escluse quindi quelle non commerciali) hanno fatto registrare un aumento del +9%. Trend positivo anche per la spesa dei turisti stranieri (+11.6%) che nei primi 10 mesi del 2016 ha superato, complessivamente, i 4 miliardi di euro. Tra le province più gettonate dai turisti stranieri, se a guidare la classifica sono sempre Firenze, Pisa e Siena, crescono gli arrivi sui territori di Lucca (+13.6%), Massa Carrara (+56%), Pistoia (+21.8%) e Prato (+3.7%).

Le previsioni per il 2017

Secondo le stime di Toscana Promozione Turistica, le presenze turistiche sul territorio toscano sono destinate ad aumentare anche nel 2017 di un ulteriore 3%. Una crescita, quella stimata per l’anno in corso, di cui saranno protagonisti i viaggiatori colti, alla ricerca di esperienze slow e che desiderano scoprire territori nuovi provenienti dal Nord America (+4/5%) e dall’Europa (+3.5/4.5%). Ma anche i turisti organizzati provenienti dai paesi extraeuropei ed emergenti, con un particolare riferimento a quelli che arrivano dall’Estremo Oriente (+8%). Cifre, quelle presentate da Alberto Peruzzini, direttore di Toscana Promozione Turistica, che evidenziano come, in un’Europa che, a livello internazionale, rimane la prima destinazione al mondo, la Toscana sia tra le mete più desiderate.

La Regione vista dagli occhi della stampa estera

Qual è l’immagine della Toscana nel mondo? Secondo il monitoraggio sulla stampa estera, la Regione, negli ultimi anni, ha ulteriormente rafforzato il suo status di meta ambita. Si evidenzia in particolare uno strettissimo rapporto tra i turisti inglesi e la Toscana, amata soprattutto per i paesaggi suggestivi e il buon cibo, come conferma un recentissimo articolo pubblicato nel gennaio 2017 dal quotidiano The Times, anche nella sua versione domenicale The Sunday Times. Cresce l’attenzione verso destinazioni lontane dal turismo di massa, come la spiaggia di Punta Ala, suggerita dal The Telegraph. Il prestigioso New York Times riporta invece che gli americani si lasciano attrarre dalla spiritualità dei luoghi e dal ricongiungimento con la natura selvaggia lungo la via Francigena. Emerge poi un interessante segnale, che potrebbe consolidarsi in una tendenza più duratura: sempre più coppie straniere, ispirate da star tra cui il Duca Bianco David Bowie e campioni dello sport del calibro di Kimi Raikkonen, scelgono di sposarsi in Toscana, come afferma lo specializzato Tourism Review. Sono numerose dunque le attrattive che rendono la Regione amata e desiderata dai turisti di tutto il mondo: dai pregiati vini stimati dallo spagnolo El Mundo, ai gustosi prodotti alimentari tipici lodati dalla CNN, passando per i marchi di moda extra-lusso apprezzati da fonti riconosciute come il francese Elle, fino all’artigianato di alta gamma.

 

Lascia un commento

Top