4 milioni per favorire il bike sharing elettrico
durante Expo 2015

1327-rsz-depositphotos-23085418-s-fotorIn attesa di Expo 2015 il sindaco di Milano Pisapia e  il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti hanno firmato un accordo per lo stanziamento di 4 milioni di euro dedicati a favorire la mobilità elettrica tra la città di Milano e la zona di Rho-Pero dove si svolgerà l’esposizione. Per favorire la mobilità su quest’asse viario sono state programmate con la formula del bike sharing oltre 1.000 biciclette a batteria da 36 volt e 250 watt a ioni di litio e ricarica a pannelli solari. Le nuove biciclette a pedalata assistita si sovrappongono all’ormai consolidato servizio di noleggio bici che il Comune di Milano gestire da alcuni anni. Le bici a batteria, riconoscibili dalla “e” posto davanti al logo BikeMi, potranno essere lasciate negli stessi stalli già in uso. L’autonomia è di 50 km orari e grazie al software disponibile è possibile verificare il livello di batteria prima di essere prelevata dalla rastrelliera, evitando così all’utente di restare a piedi a metà tragitto. Attualmente BikeMi conta 199 stazioni con oltre 3.500 biciclette disponibili che lo scorso anno sono state usate 2 milioni di volte.

Lascia un commento

Top