Cina: segno meno per la bilancia commerciale

economia-2015-09-cina-borsa-shanghai-big

Cina forte calo delle esportazioni nel mese di febbraio registrato dalle Dogane: il dato registrato è del 25, 4%  a 121,1 miliardi che porta il surplus della bilancia commerciale del paese a 32,6 miliardi di dollari molto meno rispetto ai 51,2 previsti con un calo del 46%. I dati pubblicati  dalle Dogane cinesi. Anche le importazioni sono in calo per il 16esimo mese consecutivo -13,8% a 93,6 miliardi.

Il tonfo dell’economia cinese mostra ulteriori segnali di frenata: l’export di febbraio, a causa della debole
domanda mondiale e del fermo dovuto alla festività del Capodanno lunare ci può stare ma per quest’anno la nuova congiuntura negativa e gli sforzi di Pechino diretti al riorientamento dell’economia da esportazioni
e gli  investimenti verso servizi e consumi, contrariamente a quanto avveniva nel passato non sono ancora stati fissati, così come ancora non si conosce il  target sull’export, dopo la frenata del 2,8% registrata nel 2015.

Lo scorso Febbraio le esportazioni del gigante asiatico hanno fatto registrato un crollo del 20,6% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Le importazioni sono calate dell”8%, ampliando cosi il calo dell”export rispetto al -6,6% che si era registrato a gennaio. Il valore totale del commercio estero cinese è sceso del 15,7% su base annua a 1,43 trilioni di yuan (220 milairdi di dollari) a febbraio dalla contrazione del 9,8% del mese precedente. Dati che alimentano le preoccupazioni sul rallentamento dell’economia della Cina, e quindi tutti i mercati.

Lascia un commento

Top