Zucchi ristruttura il debito e si copre con Astrance Capital Sas

zucchi.t.W300.H188.M4

Zucchi: ricevuta l’omologa all’accordo di ristrutturazione del debito bancario, parte la nuova fase di rilancio del Gruppo.

Il Tribunale di Busto Arsizio ha omologato l’accordo di ristrutturazione del debito bancario, sottoscritto in data 23 dicembre 2015, in base all’articolo 182-bis della Legge Fallimentare. Il provvedimento ha esteso gli effetti dell’accordo di ristrutturazione a Banco Popolare ai sensi dell’articolo 182-septies della Legge Fallimentare. Il Tribunale di Busto Arsizio ha inoltre dichiarato improcedibile l’istanza di fallimento proposta con ricorso
depositato in data 21 dicembre 2015 dal Pubblico Ministero. L’accordo, ai sensi di legge, assumerà efficacia successivamente al passaggio in giudicato del decreto di omologa, ossia trascorsi quindici giorni dalla pubblicazione dello stesso presso il Registro delle Imprese.

UN NUOVO AZIONISTA PER UNA ZUCCHI RISANATA

Il presidente Angelo Turi, che dallo scorso mese di ottobre ha gestito in prima persona l’accordo di ristrutturazione del debito e il rapporto con il futuro azionista Astrance Capital Sas, consegna al nuovo investitore la Vincenzo Zucchi S.p.A. completamente risanata finanziariamente, premessa fondamentale per il suo rilancio industriale e
commerciale sui mercati nazionali ed internazionali. “Oltre agli Advisors che hanno collaborato con grande professionalità al risultato ottenuto, intendo ringraziare in particolare tutti i lavoratori e il management dell’azienda che con grande sobrietà e senso di responsabilità hanno gestito mesi difficili nei quali il loro futuro e quello delle loro famiglie è stato fortemente messo a rischio. Ringrazio inoltre le banche finanziatrici, i sindacati e, non per ultimi, i nostri fornitori che in un momento non facile hanno operato con grande senso di responsabilità dando fiducia al nuovo progetto di rilancio della società. Un particolare ringraziamento è rivolto anche ad Astrance Capital Sas il cui intervento è stato decisivo per il processo di risanamento e futuro rilancio della nostra società. Siamo ora in grado di avviare una nuova fase di rilancio e crescita e siamo orgogliosi di contribuire così alla continuità di una azienda con una tradizione industriale profondamente radicata nella storia del nostro paese.”

Vincenzo Zucchi S.p.A. è la holding operativa del più grande Gruppo italiano del tessile per la casa, che distribuisce i suoi prodotti nel mondo con più di 2.000 clienti attivi tra distribuzione organizzata e dettaglio indipendente, disponendo di 130 negozi di proprietà o in franchising e di oltre 300 corner e shop in shop nei più qualificati department stores.

Lascia un commento

Top