Co.Mark aiuta le aziende Credem a internazionalizzare

Comark

Co.Mark e Credem siglano un accordo di collaborazione per offrire alle imprese clienti dell’importante gruppo bancario servizi strategici di export management con i temporary export manager.

Le aziende soprattutto le Pmi hanno bisogno di essere accompagnate nella fase di internazionalizzazione ma spesso non hanno al proprio interno manager con capacità e skill che possano affrontare questo importante passaggio nella vita aziendale. Per questo l’azienda italiana di servizi di internazionalizzazione e temporary export management Co.Mark ha siglato un accordo di collaborazione con Credem, una fra le principali realtà bancarie private italiane. L’accordo è mirato a supportare i clienti corporate dell’Istituto di credito nello sviluppo di strategie di internazionalizzazione, avvalendosi dell’ampio network di Co.Mark di temporary export specialist – TES®, i manager specializzati nella creazione e nella gestione di reti commerciali internazionali in outsourcing.

CREDEM PENSA ALLE PROPRIE AZIENDE CLIENTI

L’intesa si inserisce nella gamma di servizi Credem strutturati per i clienti imprese e finalizzati a supportare i loro progetti di sviluppo. Oggi, Credem conta un parco di oltre 13.000 aziende clienti e 37 centri imprese, tutti in prossimità dei maggiori poli industriali; si tratta di veri e propri punti di consulenza in cui viene attivato un rapporto professionale personalizzato che sostiene progetti di sviluppo attraverso strategie finanziarie mirate.
Grazie a questa collaborazione, Credem rafforza i servizi dedicati alle aziende che aspirano a espandersi sui mercati esteri, attivando un’offerta dedicata a quelle che vogliono sviluppare o potenziare i propri piani di internazionalizzazione, puntando a intensificare la presenza in mercati strategici. I clienti corporate di Credem vengo affiancati in azienda dai Temporary Export Specialist di Co.Mark i quali intervengono a diversi livelli, organizzativi e pratici, per creare una strategia di sviluppo commerciale completa: dall’individuazione dei mercati di interesse fino al contatto con i potenziali clienti e alla concretizzazione degli ordini. L’azione di Co.Mark è indirizzata alle aziende di ogni dimensione e settore merceologico.

LE AZIENDE DEVONO ENTRARE NEI NUOVI MERCATI DALLA PORTA GIUSTA

Secondo Massimo Lentsch, presidente Co.Mark la globalizzazione rappresenta una delle più grandi opportunità di crescita e di business per le aziende italiane ma, a prescindere dalle loro dimensioni,le aziende devono essere in grado di entrare nei mercati internazionali con le competenze e le conoscenze giuste. Per questi piani di espansione si appoggiano agli Istituti di credito che oggi, per rimanere competitivi e fidelizzare i clienti, sono chiamati a offrire servizi aggiuntivi a valore, supporto completo e soluzioni integrate, anche nell’ambito dell’internazionalizzazione. “I nostri processi si basano su un modello innovativo focalizzato sull’evoluzione costante delle practice in linea con le continue mutazioni di mercato e con la diffusione di nuove tecnologie digitali; fra gli asset strategici che mettiamo a disposizione in questa collaborazione vi sono i frutti di questa innovazione continua e la nostra metodologia proprietaria”, continua Lentsch.

 

 

 

Lascia un commento

Top