GLS migliora il bilancio ecologico e continua a crescere

padroncino_GLS_annuario-300x200

Gruppo GLS negli ultimi quattro anni ha sviluppato la sua strategia di Corporate Responsibility, e ulteriormente migliorato il proprio bilancio ecologico in molti ambiti e intensificato l’impegno sociale. GLS pubblica il suo secondo rapporto sulla sostenibilità. per questo motivo il corriere espresso attivo in tutta Europa, ha pubblicato il suo secondo rapporto sulla sostenibilità, intitolato “ThinkGLS. ThinkResponsible.”.

Il documento, orientato agli standard internazionali del Global Reporting Initiative (GRI), fornisce un resoconto sull’impegno di tutte le società nazionali di GLS. Nel periodo preso in considerazione, ossia gli anni fiscali 2013-14 e 2014-15 “La sostenibilità è uno dei nostri valori cardine”, spiega Rico Back, ceo di GLS. “Abbiamo continuato a impegnarci estendendo ulteriormente i nostri sforzi, come risulta anche dal nuovo rapporto sulla sostenibilità, nell’intento di agire in modo responsabile e conciliare economia, ecologia e aspetti sociali.”

SUCCESSI ECOLOGICI IN TEMPI DI CRESCITA

Le misure ambientali del Gruppo spaziano dai veicoli ecocompatibili alla pianificazione dei trasporti mediante sistemi It, dalle sedi ecologiche fino ai progetti “verdi” in tutti i settori aziendali. A fronte di un ampliamento della propria rete con l’aggiunta di 21 nuove sedi e circa 1.000 camion, oltre all’aumento del volume di spedizioni di quasi il 15%, GLS è riuscita a migliorarsi nei seguenti ambiti:

· riduzione di quasi il 9% del consumo energetico per il riscaldamento;*
· diminuzione del consumo idrico del 23% circa; *
· aumento dei veicoli ecocompatibili (standard minimo: Euro 4) dal 77% circa all’84%. Circa il 44% dei veicoli è conforme alla norma Euro 5;*
· nell’anno fiscale 2014-15 i clienti tedeschi hanno inviato oltre sei milioni di spedizioni con il servizio ThinkGreenService ** – dieci volte in più rispetto all’anno fiscale 2013-14.

LE NUOVE INIZIATIVE  VERSO UNA RESPONSABILITA’ SOCIALE

In tutta Europa le Sedi GLS sostengono progetti territoriali con trasporti gratuiti, volontariato o donazioni. Per esempio, presso ogni sede di GLS Germany si organizza una giornata dedicata al volontariato. GLS Belgium sponsorizza la nazionale di calcio e offre ai disabili biglietti gratuiti per le partite; GLS Ireland trasporta gratuitamente spedizioni dirette a un’organizzazione di sostegno all’infanzia, mentre GLS Poland offre spedizioni a una fondazione per la ricerca sul cancro.

COLLABORATORI AL CENTRO DEL PROCESSO

In tutti i Paesi GLS offre corsi di aggiornamento e perfezionamento e conduce sondaggi tra il personale, caratteristiche queste che concorrono a renderla un luogo di lavoro ancora più interessante. Le società nazionali di GLS instaurano rapporti di partnership con spedizionieri e vettori, consolidandoli attraverso il dialogo e l’organizzazione di eventi comuni e programmi di affiliazione. Il rapporto di GLS sulla sostenibilità viene pubblicato ogni due anni. “Fornendo informazioni complete e trasparenti sugli sviluppi del gruppo GLS, ci proponiamo di stimolare il dialogo e di intensificare la comunicazione con clienti, collaboratori, partner di trasporto e opinione pubblica”, conclude Back.

* Variazione dell’esercizio 2014-15 rispetto all’esercizio 2012-13.
** Le emissioni prodotte dai trasporti sono state compensate da progetti per la tutela del clima.

GLS, General Logistics Systems B.V. (sede Direzionale Amsterdam), offre servizi di corriere espresso a  220.000 clienti in Europa, oltre che soluzioni di logistica a valore aggiunto. Lo scorso anno fiscale ha spedito 436 milioni di colli e fatturato 2,1 miliardi di euro.

Lascia un commento

Top