Piccoli salti, nuove turbine, grandi centrali
Aumento di capitale per fare crescere Frendy Energy

Rinaldo Denti, Presidente e fondatore di Frendy EnergyIl sistema bancario e, in particolare, i partner bancari storici di Frendy Energy – www.frendyenergy.it – società specializzata nella progettazione, sviluppo, realizzazione e gestione di centrali idroelettriche di piccole dimensioni, promuovono l’operazione di reverse takeover e accordano ulteriori finanziamenti e leasing operativi per oltre 3 milioni di euro, alle condizioni di mercato. L’apertura della linea di credito è arrivata dalla direzione centrale della Banca Popolare di Novara che ha concesso 1 milione di euro a medio termine, dalla direzione territoriale mercato di Torino del Monte dei Paschi di Siena, che ha concesso 800.000 euro e dalla direzione di Milano di Mps Leasing & Factoring che ha concesso leasing flessibili per 1,25 milioni di euro.

“Sono molto soddisfatto del fatto che il sistema bancario abbia apprezzato il nostro percorso di crescita e di unione con il gruppo Scotta (di cui detiene il 51% ndr –  www.scotta.it), afferma Rinaldo Denti, presidente e fondatore di Frendy Energy (nella foto in alto). “Con i buoni livelli di liquidità che abbiamo attualmente in cassa e queste nuove delibere siamo in grado di portare avanti la nostra crescita in modo sostenuto. È importante, soprattutto nei confronti dei nostri investitori, sapere che siamo seguiti dalle istituzioni finanziarie alla pari dei grandi gruppi, a testimonianza dell’importanza di essere quotati”.

Frendy Energy nasce nel 2006 su iniziativa di Rinaldo Denti per sviluppare il business del mini-idroelettrico in Italia. Grazie a una serie di collaborazioni con società operanti a livello internazionale, ha sviluppato un nuovo concetto di turbina efficace su salti d’acqua di piccole dimensioni, oltre a una serie di importanti innovazioni tecnologiche utilizzate per la realizzazione di centrali idroelettriche all’avanguardia e per la produzione di energia in modo efficiente, altamente automatizzato e flessibili.

Frendy Energy S.p.A. è quotata all’AIM di Borsa Italiana dal 22 giugno del 2012. A novembre 2013 Frendy Energy si è classificata al terzo posto nello European Small and Mid-Cap Awards fra 2.000 piccole e medie imprese europee quotate e sempre nello stesso mese è stata premiata da Borsa Italiana quale miglior top performer fra le società quotate all’AIM.

Lascia un commento

Top