110 Pmi italiane nelle mille Companies to Inspire Europe

110 Pmi hanno avuto un tasso di crescita dell’occupazione dell’85% in due anni con 13.536 dipendenti in totale e un tasso di crescita annuale cumulativo del 37% in tre anni. Questi i dati della terza edizione del report ‘1000 Companies to Inspire Europe’, che identifica e celebra le Pmi europee più dinamiche.

Gli amministratori delegati delle società incluse nel report sono stati accolti presso il Parlamento Europeo dal Vice-Presidente della Commissione Europea Jyrki Katainen, dal ceo del London Stock Exchange Plc, Nikhil Rathi e da alcuni membri del Parlamento Europeo per la presentazione della pubblicazione 1000 Companies to Inspire Europe.

I numeri del rapporto:

· Le Pmi più dinamiche del rapporto vantano tassi di crescita annuale cumulativo su tre anni del 24% e tassi medi di creazione di posti di lavoro biennali del 37%, a dimostrazione della capacità delle PMI di contrastare la disoccupazione europea

· Le 100 società “top” identificate nel report sono cresciute del 102% in media negli ultimi tre anni

· Il livello di innovazione è elevato: quasi 10.000 brevetti e marchi registrati con un aumento di oltre il 20% rispetto al 2017

· Il 20% delle aziende identificate fanno parte del settore manifatturiero e ingegneristico, il settore più rappresentato nella pubblicazione, seguito da Food & Beverage con oltre il 13% e dal Tecnologico a quasi il 10%

Il database di tutte le aziende comprese le 110 italiane e il PDF della pubblicazione sono disponibili al seguente indirizzo: www.1000companies.com

“Le Pmi rappresentano la spina dorsale dell’economia europea, che è solida e in continua crescita: grazie alle riforme strutturali negli Stati membri e a Pmi dinamiche e innovative a forte crescita, l’occupazione ha raggiunto nuovi livelli record con quasi 240 milioni di occupati. Dobbiamo continuare su questa strada e creare un ambiente favorevole per consentire alle Pmi di crescere e raggiungere il loro pieno potenziale. Le Borse, come il Gruppo London Stock Exchange, sono una parte essenziale della nostra Capital Market Union, aiutando chi ha idee innovative ad avere accesso a finanziamenti, ha detto Jyrki Katainen, European Commission Vice-President for Jobs, Growth, Investment and Competitiveness.

Secondo Nikhil Rathi, CEO, London Stock Exchange Plc il report 1000 Companies to Inspire Europe sottolinea il grosso potenziale che hanno le Pmi europee. Il report mostra come le aziende ad alto potenziale di crescita siano creatori di nuovi posti di lavoro e motore dello sviluppo economico. “Hanno il potenziale per trasformare l’economia europea e offrire importanti opportunità alle nuove generazioni. E’ quindi fondamentale dare loro accesso alle migliori opportunità di finanziamento per poter continuare a crescere. Il Gruppo London Stock Exchange si impegna a sostenere le Pmi facilitando l’accesso a medio lungo-termine al capitale per finanziare il loro continuo successo”

‘1000 Companies to Inspire Europe ha ricevuto supporto politico in Europa e la partecipazione dei Vicepresidenti della Commissione Europea Valdis Dombrovskis e Jyrki Katainen, e dei parlamentari europei Ramon Tremosa, Markus Ferber, Eva Kaili, Danuta Hubner, Brian Hayes, Anne Salder e Jonas Fernandez. Il rapporto è stato prodotto grazie al supporto di AFME e Bureau van Dijk, ed ai principali organi economici dell’UE compresi la Federazione Bancaria Europea, Invest Europe e al Center for European Policy Studies and European Issuers.

“1000 Companies to Inspire Europe” fa parte della campagna di supporto di LSEG per le PMI in rapida crescita, che comprende i mercati di crescita AIM e AIM Italia ed ELITE, il programma dedicato alle imprese eccellenti ad alto potenziale di crescita. Con oltre 900 attività internazionali, le società ELITE rappresentano 32 paesi in 34 settori, generano quasi € 62 miliardi di ricavi cumulativi e rappresentano oltre 300.000 posti di lavoro in tutta Europa e oltre.

Top